mercoledì 17 settembre 2014

IRAQ: PETIZIONE ECOLOGISTA AL CONSIGLIO DI SICUREZZA ONU

Gli Ecologisti e Civici - Verdi Europei Monza e Brianza lanciano una petizione: contro la violazione dei diritti umani e del diritto internazionale in Iraq, il Consiglio di Sicurezza ONU Consiglio di Sicurezza ONU ricorra alla Corte penale internazionale



Ecco il testo della petizione che è possibile firmare a questo link


Diretta a : Presidente di turno del Consiglio di Sicurezza ONU

Consiglio di Sicurezza ONU ricorra alla Corte penale internazionale contro ISIS e promuova forza internazionale di polizia per fermare crimini contro umanità 

Lanciata da Ecologisti e civici MB Verdi Europei Monza, Italy

In Iraq il gruppo estremista e fanatico denominato ISIS sta compiendo atti di violenza barbarica che ormai hanno raggiunge livello inusitato. ISIS e gruppi alleati hanno compiuto omicidi, conversioni forzate, abusi sessuali e torture, ridotto esseri umani in schiavi, configurando una strategia di sistematica violazione dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario. Per questa ragione invitiamo il Presidente di turno del Consiglio di Sicurezza ONU a portare all’attenzione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite la situazione in Iraq, con la proposta di ricorrere alla Corte penale internazionale per perseguire i criminali dell'ISIS, chiedendo, in base allo Statuto di Roma, la piena cooperazione degli Stati Parte affinché la Corte possa disporre di una forza internazionale di polizia militare finalizzata al perseguimento dei crimini perpetrati da tale organizzazione terrorista. 

A: Presidente di turno del Consiglio di Sicurezza ONU 

Consiglio di Sicurezza ONU ricorra alla Corte penale internazionale contro ISIS e promuova forza internazionale di polizia per fermare crimini contro umanità Cordiali saluti, 

[Il tuo nome]


| | | | | | |